IARU Reg. 1 HF SSB Field Day Contest  

7-8 settembre 2013 

Report di IK0EFR Andrea e link al report di IZ0DBA Jack

Quest’anno si è svolta l’ottava edizione del Contest Field Day - I0FLY Memorial, alla quale, la Sezione ARI Perugia, ha partecipato con il nominativo IQØPG/p. Alcuni OM della Sezione, con il Presidente in testa, sono riusciti in pochissimi giorni ad organizzare ed allestire un’ottima stazione nel campo adiacente il container in Agello - sede operativa per i Contest - ed operante nella categoria multi operatore portatile, in tutte le 5 bande HF previste.

Lo shack è stato collocato all’interno della tenda acquistata della Sezione ed inaugurata tre anni fa per lo stesso Contest dall’Isola Polvese e che, visto le eccellenti condizioni meteo, ha fornito un più che sufficiente riparo. Come rtx, si è usato il TS 2000 della Sezione, che ha avuto “ l’onore “ di pilotare lo splendido amplificatore Expert messo a disposizione da Francesco IKØXBX; voice keyer, cuffia con microfono e pedaliera invece sono stati forniti da Gianni IKØAZG.

Un traliccio formato da tre robuste sezioni di palo da circa 3 mt. ciascuno ed issato su una pesante base quadrata di 1 x 1 mt, ulteriormente assicurato da 3 tiranti, ha fatto da supporto alla 3 el. beam per i 14, 21 e 28 MHz; questa volta abbiamo sentito la mancanza del braccio meccanico al quale ci aveva abituato Maurizio IZØVZR durante le precedenti edizioni ma, tutto sommato, pur con una altezza più modesta ed in considerazione del maggior sforzo fisico necessario, il traliccio si è rivelato un’ottima soluzione (tutto il materiale è stato fornito in extremis da Luigi IKØYUT, mentre il rotore è stato messo a disposizione da Vanni IKØUTM). Per le altre bande, si sono utilizzati dei semplici dipoli.

La tenda è stata montata nel luogo stabilito già da venerdì pomeriggio, per guadagnare tempo; KWX, AZG e EFR, sotto un sole pomeridiano ancora forte, con un po’ di pazienza, sono ben riusciti nell’impresa (era la seconda volta che la si montava...), poi la mattina di sabato alle ore 09.00 si è dato seguito al resto, prima con il montaggio a terra della beam e successivamente, quello che più preoccupava, il suo fissaggio in cima al pesante traliccio. Nessuna esitazione però da parte della squadra formata da IZØPXT, IZØDBA, IKØYUT, IØKWX e IKØEFR e tutto è andato per il meglio (con epilogo… a sorpresa).

All’interno della tenda è stato collocato tutto il materiale: tavolo con sedie, alimentatore, rtx, amplificatore, control box, pc, tastiera e quant’altro con un’infinità di cavi, e il tempo è scorso rapidissimo; come sempre si giunge all’orario di inizio Contest senza un attimo di tregua. Per fortuna il Presidente KWX aveva pensato a preparare un pranzo per IZØDBA e IKØEFR, rimasti lì e che avrebbero iniziato le operazioni alle ore 15.00 locali.

Al microfono in chiamata Giacomo IZØDBA, subito pronto a far fronte al modesto pile up europeo in 14 MHz, visto che i 28 MHz e i 21 Mhz apparivano già deserti causa mancanza totale di propagazione (con qualche eccezione in 21 MHz per stazioni però impegnate nell’All Asian Contest, che si sovrapponeva al FD).

In alternanza con IKØEFR e sostanzialmente sempre in 14 MHz, con traffico sostenuto anche verso gli USA nella tarda serata, si è giunti intorno alle 23.00 circa 400 i qso a log, con Lorenzo IZØBVU e Luca IZØGVZ che hanno proseguito per tutta la notte effettuando un egregio lavoro anche nelle bande basse portando il log a 670 qso.

Alle 06.00 di nuovo IKØEFR nel vano tentativo di sfruttare qualche apertura mattutina verso est in 14 MHz (solo un paio di VK, solo un 9M2 ma nessun ZL) e quindi insistendo in 7 MHz con traffico europeo, fino all’arrivo di Vanni IKØUTM che ha invece affrontato furiosi pile up con il nord europa (soprattutto DL e G) fino alle 12.00, portando il log a 900 qso circa.

Intorno alle 14.00 ecco l’inaspettato epilogo, con IK0EFR al microfono proprio durante un qso, quando un improvviso rumore “metallico” proveniente dall’esterno gli gela il sangue con la comunicazione radio che si interrompe. “Ma che è successo? Oh, è caduta la direttiva!!! “Oddio è caduto il traliccio!”, è stato il primo pensiero..... Uscendo dalla tenda, nel timore di constatare chissà quale disastro, il traliccio invece appariva bello fermo e ritto (e come avrebbe potuto cadere d’altronde, con quella base e i tre tiranti, in totale assenza di vento!)..., mentre la 3 elementi era rovinosamente caduta a terra, di punta, e con gli elementi piegati.

EFR si precipita a smontare le parti terminali degli elementi ormai piegati riuscendo ad appoggiare il resto dell’antenna sullo scalandrino. “Si è spezzato il rotore…”, ha pensato...... Ripresosi dallo shock, un po’ triste per i danni alla beam, ma tutto sommato riparabili, riprende sconsolato le operazioni adattando sui 14 MHz il dipolo, in attesa di concludere il Contest ed in attesa del previsto quanto sospirato arrivo di YUT per le operazioni di smontaggio.

Cominciano a “girare” i primi sms, con nuda esposizione dei fatti condita da ironici commenti, e poi un susseguirsi di telefonate da parte di chi a distanza aveva immaginato la peggiore tra le catastrofi.

Finisce il Contest, YUT e EFR finalmente tirano giù il traliccio e l’antenna a penzoloni, ci si rende conto alla fine che il rotore, uno Yaesu G 250, aveva soltanto perso le quattro viti che fissano il corpo motore del rotore(quello fissato al traliccio....) ,con quella superiore (che bloccava il mast fissato al boom dell’antenna); di conseguenza la parte superiore è scivolata via, l’antenna con i suoi 20 kg è caduta perché il cavo coassiale, fissato al traliccio, non ha potuto trattenerne il peso in caduta libera.

Tante altre telefonate, alla fine però gli animi si sono placati, visto la scarsa entità dei danni e soprattutto l’integrità del rotore (sospiro di sollievo da parte di Vanni UTM, più dispiaciuto per quanto successo alla beam che per quello che poteva succedere al suo rotore....). Ora, come si siano svitate quelle quattro viti, rimane un mistero; la spiegazione più plausibile è che in realtà non fossero fissate bene in origine, sebbene appare strano come nessuno se ne sia accorto durante le fasi di fissaggio al traliccio e all’antenna.

Per fortuna il “disastro” è avvenuto alla fine del Contest! Come mettere altrimenti a log ben 974 qso?? Ottimo risultato, ed è quello che conta!

....Siamo già pronti per la prossima edizione...    73 de IK0EFR Andrea

 

     Guarda la galleria fotografica -->>          

Leggi anche il report e guarda le foto di Jack IZ0DBA-->>

 

Ricevitore SDR ARI PG

Previsioni Meteo Umbria

Risorse di RADIOASTRONOMIA ed E.M.E. by I0NAA

IQ0PG & IQ0PG/P awards


 
 
  
 

 

  
 
 
 

SOLAR DATA PROPAGATION

*** RSS A.R.R.L.

The American Radio Relay League (ARRL) is the national association for amateur radio, connecting hams around the U.S. with news, information and resources.
  • The Intrepid-DX Group announced over the weekend that it has cancelled its long-anticipated 3Y0J DXpedition to Bouvet Island. The DXpedition team had planned to travel to Bouvet via the RV Braveheart, owned by Nigel Jolly, K6NRJ. Jolly has told the DXpedition that Braveheart is being sold and he’s cancelled its contract for the 3Y0J voyage. “The global pandemic has impacted the expedition chart...

  • Tad Cook, K7RA, Seattle, reports: Sunspot activity has shown steady but modest increases over the past 3 weeks, with average daily sunspot weekly averages rising from 24.9 to 28 to 34.9. Oddly, average daily solar flux for the same 3 weeks was 77.8, 77.8, and 77.7, remarkably unchanged week after week.Average daily planetary A index went from 6.1 last week to 5.9 in this week’s report, and midd...

  • The International Amateur Radio Union (IARU) represented the Amateur Service at a recent International Telecommunication Union (ITU) recent virtual meeting on the topic of wireless power transmission (WPT), attended by some 350 delegates. ITU Working Party 1A Working Group WG1A2 was of most relevance to IARU, covering the topic of WPT. The focus is on WPT’s impact on the radio spectrum. IARU co...

  • The Salvation Army Team Emergency Radio Network (SATERN) launched a new SATERN International SSB Net on June 2 on 14.325 MHz. Net sessions will take place Mondays, Wednesdays, and Fridays at 11 AM Central Daylight Time, in cooperation with the Hurricane Watch Net (HWN), which has used 14.325 MHz for many years during its own activations. Just down the band, another net sporting the same SATERN ...

  • WSJT-X version 2.4.0 now is available in general release. According to co-developer Joe Taylor, K1JT, WSJT-X version 2.4.0 includes a new digital mode, Q65. This protocol is designed for two-way contacts over especially difficult propagation paths, including ionospheric scatter, troposcatter, rain scatter, TEP, EME, and other types of fast-fading signals.“On paths with Doppler spread more than ...

  • Amateur Radio Digital Communications (ARDC) has awarded a grant to support European expansion of HAMNET, a high-speed digital network that interconnects automated amateur radio stations using links in the 13-, 6-, and 3-centimeter bands, the Deutscher Amateur Radio Club (DARC) reports. This marks the first international grant from ARDC since it began awarding grants in 2019.“Amateur radio is a ...

  • *** RSS DX ZONE

    Latest articles, reviews and links posted to The DXZone.com, an amateur radio, cb radio, scanning and shortwave radio, reference site The DXZone.com
  • The Magloop Antenna Calculator, VHQ HEX BEAM Antennas, VHF Bi-Square Beam Antenna, 50 MHz CLC antenna , Display Transplant into an Icom IC-756, ZCZ Cluster, A 222 MHz Transverter,

  • Interactive Grid Square Map, Halo Antenna for 50 MHz, Short vertical for 6 meters, Everything You Need To Know About Coaxial Cable, RTL SDR with Active Antennas for HF, QSL management in the 21st Century

  • WSJT-X 2.4.0 has been officially released and introduces Q65, a new digital protocol designed for minimal two-way QSOs over especially difficult propagation paths.

  • Fan Dipoles 10/15/20m and 12/17/30m, Balun 1:4 UNBAL to BAL, Linear Loaded Dipole for 15m and 20m, G3JVL Vertical Antenna for 50 MHz, FLEX-6400M DSP Review, Manipulateurs Morse Anciens, Dolstra Elektronica, 6 metre SOTA Antenna,

  • Loft-Yagi for Six Metres, DXMaps Ham Radio Clip Art, Ham Radio Clip Art by ClipArtKey, WSJT DX Aggregator, Global Ionosphere Radio Observatory, Daily Sunspots groups

  • IC-R20 by Icom. Wideband Receiver Professional radioreceiver, allow double receiver, from HF to Microwave, digital recorde, DTCS, Memories and 11 hours countinuous reception.

  • Antennas/MicrowaveUtility-Driven Tradeoff Analysis, if you want to geto on the microwave bands , you will have to choose the proper antenna for your operating conditions. How to decide is not always easy, and you may also decide to build your own antenna.

  • Antennas/6M/6 meter Yagi AntennasSix meters is a great band for home built Yagis. The elements are reasonably small, but not so small that building tolerances are critical. With careful construction and detailed instructions, it is certainly feasible to build no-tune Yagis up to 432 MHz.

  •  

     

     

     

    WebPages soci ARIPG

    I0GEJ  Lidio

    I0NAA  Mario

    IK0FUX  Francesco

    IK0UTM  Vanni

    IK0XBX  Francesco

    IK0YUT  Luigi

    IU0LFQ  Alessio  (new)

    IZ0ABD  Francesco

    IZ0DXD  Sergio

     

    Announced DX Operations 

     

    NEWS DX OPERATION

    DX News DX Information for DXers
    Free business joomla templates