MANUTENZIONE STRAORDINARIA HyGain TH5/MK2

Sabato 16 giugno 2013, è tornata finalmente al suo posto, in cima al traliccio, l'antenna yagi 5 elementi TH5/MK2, che per anni ha supportato i contest che si sono svolti nel container di AGELLO, dove è posizionata la stazione radio contest di IQ0PG, della sezione ARI di PERUGIA. La manutenzione è durata alcuni mesi ed è stata curata in ogni sua parte da IK0EFR Andrea, il quale ha anche messo a disposizione temporaneamente la sua 3 el. yagi, nel periodo di indisponibilità della TH5. Andrea è stato aiutato e supportato, soprattutto nelle fasi più pesanti del lavoro, da validi e disponibili aiutanti, ed ha riassunto tutte le fasi della manutenzione, in un report che riporto integralmente di seguito....

Report di Andrea IK0EFR  06 luglio 2013     -      Guarda tute le fasi della manutenzione-->>

Nel corso delle attività Contest 2012 presso il Container in Agello avevamo notato che l’antenna direttiva Hy Gayn 5 elementi, montata sul traliccio di 10 metri, presentava discontinuità nel funzionamento con inspiegabile quanto improvviso innalzamento del valore di R.O.S. nelle tre bande dei 14, 21 e 28 MHz.

Nel mese di ottobre 2012 è stato finalmente deciso di indagare a fondo sul problema, così che l’antenna è stata tirata giù (foto 1) e poi smontata, per procedere all’intervento di manutenzione; al suo posto è stata provvisoriamente montata la 3 el. yagi di EFR, solitamente impiegata nei contest Field Day della Sezione (foto 2 e 3).

Portata l’antenna nel mio garage (foto 4), la prima cosa da fare era riuscire ad identificare l’esatto modello dell’antenna e rintracciare il manuale di istruzioni, dato che non si possedeva il cartaceo originale. La ricerca su internet, per fortuna, ha consentito di reperirne ben due: l’uno, della TH5DX “Thunderbird”, da me inizialmente pensato e l’altro, della TH5/MK2, come suggerito da Gianni IKØAZG e che alla fine si è rivelato il manuale giusto, solo dopo però aver misurato pezzo per pezzo la lunghezza ed il diametro di tutti i segmenti che compongono l’antenna e averli confrontati con le indicazioni riportate in entrambi i manuali.

L’obiettivo principale dell’intervento di manuntenzione è stato ciascuna delle 14 bobine dell’antenna (foto 5): due per parte del DIRECTOR ELEMENT 28, 21 e 14 MHz, idem per il FRONT DRIVE ELEMENT e per il REAR DRIVEN ELEMENT, più una per parte del REFLECTOR ELEMENT 21 e 14 MHz.

Sfilati i tappi (i trap caps a doppio foro, la maggior parte dei quali si sbriciolavano in mano a causa del deterioramento), le bobine sono state aperte una dopo l’altra, vale a dire è stato sfilato il cilindro esterno (la capacità) per consentire l’accesso alla bobina: con la dovuta cautela e grazie anche all’impiego di grasso spray, è stato possibile vincere la resistenza opposta delle quattro boccole poste a chiusura di ogni capacità (due per parte), al cui interno passa l’elemento sul quale è avvolta la bobina. Le bobine sono state quindi ripulite ed è stata applicata viteria INOX a sostituzione di quella presente (foto 6-9). Tutti i 14 trap caps sono stati poi sostituiti con dei nuovi, fatti venire direttamente dagli USA grazie all’intermediazione di Walter IWØRCS.

Altri interventi di manutenzione sono stati:

-        ricostruzione della parte terminale, in parte corrosa, di uno dei phasing tubes (due coppie di elementi tubolari che corrono paralleli sopra il boom, unite tra di loro tramite crossover straps, ossia due strisce di alluminio incrociate);

-        4 cavetti per il collegamento elettrico tra i phasing tubes e gli elementi;

-        ricostruzione della parte superiore del blocchetto in pvc che fissa una coppia dei phasing tubes al boom; sostituzione di bulloni, dadi, viti e rondelle con materiale INOX (foto 10);

-        sostituzione dei due connettori PL del cavo coassiale.

Sebbene siano trascorsi diversi mesi da quando la TH5 è stata “ammainata” (alla fine si è dovuto attendere un po’ per avere i 14 trap caps dagli USA, oltre ad attendere favorevoli condizioni atmosferiche per rimontarla), ora la TH5 è ritornata sul suo traliccio, pronta ad assolvere egregiamente i suoi compiti e a garantire soddisfazioni e divertimento agli operatori della Sezione ARI Perugia.

È doveroso ringraziare:

il Presidente Vincenzo IØKWX che, oltre all’aiuto sul campo, ha consentito ed incoraggiato, assieme al CD ARI Perugia, il lavoro di manutenzione;

Gianni IKØAZG, per la corretta individuazione del manuale dell’antenna ed il supporto fornito, in particolar modo durante la fase di rimontaggio, oltre alla elaborazione computerizzata dei diagrammi di irradiazione. Egli scrive a riguardo: “L'indagine è stata condotta con uno strumento <MiniVNA Pro - HF VHF Antenna Analyzer> con scansione-dati in unica soluzione (software: vna/J v. 2.8.6c by DL2SBA). L'antenna era in posizione intermedia sul traliccio rispetto all'usuale, a circa 6-7 metri dal suolo. I dati sono stati ottenuti posizionando lo strumento al termine del cavo di alimentazione” (foto 13-16).

Un particolare ringraziamento va a Francesco IZØPAD, presente sia nella fase di smontaggio della TH5 ma soprattutto per il preziosissimo aiuto durante i due impegnativi momenti della sua ricollocazione sul traliccio, il 16 ed il 22 giugno 2013 (foto 11 e 12).

Personalmente, ho desiderato contribuire al ripristino di un bene di cui ho potuto fruire nel corso degli anni; è stata una operazione carica di valore affettivo nei confronti di Odoardo IØTIC, uno dei fondatori dell’allora “Gruppo Contest Team”, a cui si deve principalmente l’esistenza del Container di Agello.

73 de IK0EFR Andrea

Guarda la galleria fotografica delle fasi della manutenzione -->>

Ricevitore SDR ARI PG

Previsioni Meteo Umbria

Risorse di RADIOASTRONOMIA ed E.M.E. by I0NAA

IQ0PG & IQ0PG/P awards


 
 
  
 

 

  
 
 
 

SOLAR DATA PROPAGATION

*** RSS A.R.R.L.

The American Radio Relay League (ARRL) is the national association for amateur radio, connecting hams around the U.S. with news, information and resources.
  • The Intrepid-DX Group announced over the weekend that it has cancelled its long-anticipated 3Y0J DXpedition to Bouvet Island. The DXpedition team had planned to travel to Bouvet via the RV Braveheart, owned by Nigel Jolly, K6NRJ. Jolly has told the DXpedition that Braveheart is being sold and he’s cancelled its contract for the 3Y0J voyage. “The global pandemic has impacted the expedition chart...

  • Tad Cook, K7RA, Seattle, reports: Sunspot activity has shown steady but modest increases over the past 3 weeks, with average daily sunspot weekly averages rising from 24.9 to 28 to 34.9. Oddly, average daily solar flux for the same 3 weeks was 77.8, 77.8, and 77.7, remarkably unchanged week after week.Average daily planetary A index went from 6.1 last week to 5.9 in this week’s report, and midd...

  • The International Amateur Radio Union (IARU) represented the Amateur Service at a recent International Telecommunication Union (ITU) recent virtual meeting on the topic of wireless power transmission (WPT), attended by some 350 delegates. ITU Working Party 1A Working Group WG1A2 was of most relevance to IARU, covering the topic of WPT. The focus is on WPT’s impact on the radio spectrum. IARU co...

  • The Salvation Army Team Emergency Radio Network (SATERN) launched a new SATERN International SSB Net on June 2 on 14.325 MHz. Net sessions will take place Mondays, Wednesdays, and Fridays at 11 AM Central Daylight Time, in cooperation with the Hurricane Watch Net (HWN), which has used 14.325 MHz for many years during its own activations. Just down the band, another net sporting the same SATERN ...

  • WSJT-X version 2.4.0 now is available in general release. According to co-developer Joe Taylor, K1JT, WSJT-X version 2.4.0 includes a new digital mode, Q65. This protocol is designed for two-way contacts over especially difficult propagation paths, including ionospheric scatter, troposcatter, rain scatter, TEP, EME, and other types of fast-fading signals.“On paths with Doppler spread more than ...

  • Amateur Radio Digital Communications (ARDC) has awarded a grant to support European expansion of HAMNET, a high-speed digital network that interconnects automated amateur radio stations using links in the 13-, 6-, and 3-centimeter bands, the Deutscher Amateur Radio Club (DARC) reports. This marks the first international grant from ARDC since it began awarding grants in 2019.“Amateur radio is a ...

  • *** RSS DX ZONE

    Latest articles, reviews and links posted to The DXZone.com, an amateur radio, cb radio, scanning and shortwave radio, reference site The DXZone.com
  • The Magloop Antenna Calculator, VHQ HEX BEAM Antennas, VHF Bi-Square Beam Antenna, 50 MHz CLC antenna , Display Transplant into an Icom IC-756, ZCZ Cluster, A 222 MHz Transverter,

  • Interactive Grid Square Map, Halo Antenna for 50 MHz, Short vertical for 6 meters, Everything You Need To Know About Coaxial Cable, RTL SDR with Active Antennas for HF, QSL management in the 21st Century

  • WSJT-X 2.4.0 has been officially released and introduces Q65, a new digital protocol designed for minimal two-way QSOs over especially difficult propagation paths.

  • Fan Dipoles 10/15/20m and 12/17/30m, Balun 1:4 UNBAL to BAL, Linear Loaded Dipole for 15m and 20m, G3JVL Vertical Antenna for 50 MHz, FLEX-6400M DSP Review, Manipulateurs Morse Anciens, Dolstra Elektronica, 6 metre SOTA Antenna,

  • Loft-Yagi for Six Metres, DXMaps Ham Radio Clip Art, Ham Radio Clip Art by ClipArtKey, WSJT DX Aggregator, Global Ionosphere Radio Observatory, Daily Sunspots groups

  • IC-R20 by Icom. Wideband Receiver Professional radioreceiver, allow double receiver, from HF to Microwave, digital recorde, DTCS, Memories and 11 hours countinuous reception.

  • Antennas/MicrowaveUtility-Driven Tradeoff Analysis, if you want to geto on the microwave bands , you will have to choose the proper antenna for your operating conditions. How to decide is not always easy, and you may also decide to build your own antenna.

  • Antennas/6M/6 meter Yagi AntennasSix meters is a great band for home built Yagis. The elements are reasonably small, but not so small that building tolerances are critical. With careful construction and detailed instructions, it is certainly feasible to build no-tune Yagis up to 432 MHz.

  •  

     

     

     

    WebPages soci ARIPG

    I0GEJ  Lidio

    I0NAA  Mario

    IK0FUX  Francesco

    IK0UTM  Vanni

    IK0XBX  Francesco

    IK0YUT  Luigi

    IU0LFQ  Alessio  (new)

    IZ0ABD  Francesco

    IZ0DXD  Sergio

     

    Announced DX Operations 

     

    NEWS DX OPERATION

    DX News DX Information for DXers
    Free business joomla templates